Il Consiglio di Presidenza delibera l’ingresso di quattro nuovi Soci

Il Consiglio di Presidenza delibera l’ingresso di quattro nuovi Soci

Il Consiglio di Presidenza ha approvato, nella seduta del 21 luglio, l’ingresso in Confindustria Assoimmobiliare di 5 nuovi Associati, si tratta di:

Ceetrus management and development Srl
Ceetrus nasce nel 2018 dalla trasformazione di Immochan, la consociata del Gruppo Auchan dedicata all’immobiliare commerciale, in una società destinata allo sviluppo di progetti immobiliari a destinazione mista. Nel 2021 Ceetrus si fonde con NODI – azienda immobiliare che fa capo allo stesso azionariato – e nasce Nhood. L’obiettivo principale del progetto di fusione è quello di trasformare e rigenerare siti, sviluppando nuovi quartieri su terreni da riqualificare. Il progetto, che riunisce tutte le società immobiliari di Ceetrus e Nodi, darà vita ad una società con una forte focalizzazione nei servizi che si occuperà di gestire e sviluppare trasformando i modelli di business e retail.
Referente: Marco Balducci, AD

CPI Property Group
CPI Property Group è proprietario a lungo termine di immobili a reddito nella Repubblica Ceca, a Berlino e nella regione CEE. La sede del Gruppo è in Lussemburgo e le sue azioni sono quotate alla Borsa di Francoforte. CPI Property Group possiede e gestisce un portafoglio immobiliare per un valore di 10,3 miliardi di euro al 31 dicembre 2020. Il portafoglio del Gruppo è diversificato e comprende immobili per uffici (52%, principalmente Berlino, Praga, Varsavia e Budapest), seguiti da attività commerciali (22%, principalmente dominanti, centri commerciali regionali e parchi commerciali nella Repubblica Ceca, come anche Polonia e Ungheria). CPIPG possiede anche hotel e resort (7%), immobili residenziali (9%), banca fondiaria (8%), sviluppo, proprietà industriali, agricole e logistiche (3%). La strategia del Gruppo è quella di continuare a far crescere il proprio portafoglio nella regione CEE.
Referente: Giuseppe Colombo, AD

Namira SGR
Namira SGR gestisce, attualmente, 10 fondi immobiliari chiusi le cui quote sono detenute da investitori professionali privati ed investitori istituzionali, sia italiani che esteri, e un fondo di crediti. Il patrimonio gestito è costituito prevalentemente da immobili a reddito di destinazioni diverse che spaziano dal residenziale al direzionale, dal retail alla logistica, dal ricettivo assistenziale ai distressed asset bancari. Gli immobili sono ubicati prevalentemente in Friuli-Venezia-Giulia.
Referente: Eugenio Radice Fossati, AD

Zenith Service S.p.A.
Zenith Service è un intermediario finanziario iscritto all’Albo Unico ex art. 106 T.U.B., specializzato nella gestione di operazioni di finanza strutturata in Italia. Operativa dal 1999, Zenith è il primo operatore ad aver ottenuto (nel 2004) il rating di Master Servicer da parte dell’agenzia Standard & Poor’s. Zenith Service svolge tutti i ruoli e le attività connesse ad una operazione di cartolarizzazione su tutte le tipologie di crediti, inclusi mutui Residenziali e Commerciali e Crediti verso la Pubblica.
Referente: Umberto Rasori, AD

UBS Asset Management (Italia) SGR S.p.A.
UBS Asset Management, parte del gruppo UBS, è un Asset Manager globale, con business diversificati per regioni, capabilities e canali distributivi. Offre un’ampia gamma di strategie d’investimento in tutte le principali asset class, tradizionali e alternative. Con 858 miliardi di USD gestiti dal gruppo al 30 settembre 2019, è una delle maggiori case di investimento in Europa, il maggiore gestore di fondi in Svizzera e uno dei più grandi gestori di Hedge Fund e Real Estate al mondo. È presente in Italia dal 2001 e offre prodotti e servizi di investimento a investitori istituzionali, consulenti finanziari e investitori privati.
Referente: Gaetano Lepore Executive Director, Head of Italy Real Estate & Private Markets

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *