L’esempio di Milano e le leve nazionali e internazionali

Milano, 15 febbraio 2018

Si è tenuto a Milano il Re/I Meeting tra Industria Immobiliare e Istituzioni per il rilancio dell’economia del Paese, “L’ESEMPIO DI MILANO E LE LEVE NAZIONALI E INTERNAZIONALI”, promosso da Assoimmobiliare, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Comune di Milano.

Numerose le voci che hanno contribuito ad alimentare il dibattito.

La Presidente di Assoimmobiliare Silvia Maria Rovere ha dichiarato: “La presenza di cinque assessori del Comune di Milano al nostro Re/I Meeting dimostra, da un lato quanto sia complessa la nostra filiera in termini di competenze, e dall’altro quanto sia virtuoso il rapporto con l’amministrazione locale, con cui la nostra industria dialoga in maniera molto aperta, con un modello di partenariato pubblico privato che è assolutamente produttivo e che porta risultati evidenti”.


Introducendo i temi dell’incontro, il direttore generale di Assoimmobiliare Paolo Crisafi, promotore dell’iniziativa, ha dichiarato: “Il Re/I Meeting è un’occasione di dialogo tra operatori e istituzioni intese nelle loro varie articolazioni locali, nazionali e internazionali. Le imprese immobiliari italiane, infatti, detengono un prezioso know-how formatosi in anni di esperienza sul campo e arricchito dal confronto con le migliori realtà internazionali con cui, in ragione di mercati divenuti globali, si ritrovano a confrontarsi e ad acquisire visioni aziendali ispirate alle best practice estere”.
“È allora importante – ha continuato Crisafi – che i decisori pubblici, sempre più sensibili alle tematiche immobiliari, possano avere accesso a questo bagaglio di conoscenza locale e globale, nel momento in cui si trovano a definire le politiche che disegneranno lo sviluppo delle città. La partnership pubblico/privato è un’opportunità per l’intero Sistema Paese. Alle Istituzioni, dunque, chiediamo una visione progettuale per il futuro identitario e lo sviluppo delle nostre realtà urbane. L’industria immobiliare è pronta a mettere a disposizione i migliori standard e le buone pratiche per lo sviluppo programmatico delle città e del territorio”.
 
“Questo incontro del Re/I Meeting – ha proseguito il direttore generale Paolo Crisafi –  è incentrato proprio sullo sviluppo e sulla riqualificazione delle città. Recenti dati, inoltre, mostrano un interesse crescente degli investitori verso le città italiane, un dato che merita attenzione, soprattutto nell’ottica di favorire i deal in grado di portare sviluppo sul territorio”.
 
“Soffermarsi, quindi, con gli assessori protagonisti della buona amministrazione del Comune di Milano, dare e recepire spunti per continuare a sviluppare le iniziative secondo i migliori standard internazionali andando ad approfondire anche realtà come Genova e Venezia, oltre ad analizzare alcuni provvedimenti immobiliari nazionali ed europei di recente emanazione – ha concluso Crisafi – rappresenta un momento di condivisione importante anche tenuto conto delle imminenti elezioni politiche nazionali e regionali e ciò al fine di esporre le principali tematiche di interesse del comparto ed andare ad arricchire i working paper specialistici elaborati dai tavoli associativi, per una condivisione con le forze politiche di governo e di opposizione locali, nazionali ed europee di politiche industriali immobiliari”


Il Programma

Parlando di immobiliare ed Europa con il Presidente del Consiglio Gentiloni

Roma, 14 febbraio 2018

Al Canova Club Assoimmobiliare ha incontrato il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. L'incontro è stato l'occasione per sottoporre all'attenzione del Presidente del Consiglio una serie di temi cruciali riguardanti l'immobiliare inquadrandoli nel più vasto contesto economico europeo. Gentiloni alla guida di un Governo europeista, guarda all'Europa come una grande opportunità per favorire la crescita degli investimenti e l'occupazione. Il confronto è stato utile avendo posto in evidenza temi cruciali quale quello delle disparità sociali ed economiche in relazione alla stabilizzazione della ripresa. A tale proposito Crisafi ha invitato il Governo a considerare l'immobiliare come una leva fondamentale per favorire la crescita internaessendo questo settore, per definizione e nei fatti, un grande attivatore economico in grado di generare concretamente ricadute positive sul territorio. Durante l'incontro si è parlato anche di come sia importante coordinare le politiche a livello europeo per accelerare il raggiungimento degli obiettivi dello sviluppo sostenibile anche in relazione alla Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile dell'ottobre 2017. Infine il Presidente, rispondendo a Crisafi, ha parlato di come rafforzare il ruolo dell'Italia in Europa assicurando all'Italia un maggior peso politico.